Logo IG

PUBBLICAZIONI SAGGISTICA

CHE SCHIAVA DI ROMA
IDDIO LA CREÓ

L'impronta del classico nella poesia giuliana dall'epoca asburgica al secondo Novecento

MISCELLANEA DI STUDI
a cura di Fulvio Senardi

con i contributi di Andrea Andri, Cristina Benussi, Alberto Brambilla, Gianni Cimador,
Fabio Cossutta, Fabio Romanini, Fuvio Senardi, Lorenzo Tommasini, Gabriella Ziani,
Luca Zorzenon

pubblicato nel 2022
ISBN: 9 788894 427622
€ 16 - ordinabile qui

Fulvio Senardi

ritorna alla pagina generale della SAGGISTICA

       

Un'immersione nella poesia giuliana di Otto e Novecento - condotta da un gruppo di studiosi chiamati a Trieste dall'Istituto giuliano di storia cultura e documentazione - fra autori e movimenti tutti collegati da uno scrupolo di osservanza nei confronti di ciò che Saba chiamava «il filo d'oro della tradizione italiana», con l'ambizione di mettere in evidenza la rete di rimandi, collegamenti, recuperi e aperture al nuovo posti in essere nella costante dialettica con le vicende storiche di una città e di una regione particolarmente esposte al vento della storia. Una sorta di "ritratto di famiglia" di una civiltà letteraria che in ogni svolgimento, attenta e ricettiva nei confronti del "classico", «la tramortita sua virtù ravviva», per citare il titolo dell'ultima raccolta poetica di Sergio Doraldi (Sergio Doplicher), squisito interprete della tradizione triestina e partecipe, a pieno titolo, del mondo di cultura e di sensibilità in cui questo libro getta la sonda.
copertina: Che schiava di Roma Iddio la cre˛ indice dei contributi:
FULVIO SENARDI
La fedele di Roma. Irredentismo, carduccianesimo e classicismo nella poesia giuliana del Novecento;
CRISTINA BENUSSI
Riccardo Pitteri e il classicismo "irredentista";
ALBERTO BRAMBILLA
Carducci, Winckelmann e Trieste in margine all'ode Saluto Italico;
LUCA ZORZENON
Amor d'Italia. Classicismo, patriottismo, irredentismo nei Poeti italiani d'oltre confine;
GABRIELLA ZIANI
Languori, furori e altri amori: scrittrici triestine tra Carducci e D'Annunzio;
FABIO COSSUTTA
Presenze di Petrarca nella cultura triestina e nella letteratura dell'Ottocento;
ADRIANO ANDRI
Mito e curriculum del "classico" nelle scuole medie di lingua italiana della Venezia Giulia tra la fine dell'Ottocento e l'inizio degli anni Venti;
FABIO ROMANINI
Classicismo espressionistico (i Versi militari) e osservanza rondista (Prigioni, Fanciulle) nel giovane Saba;
GIANNI CIMADOR
Un classicismo 'eccentrico': le Elegie istriane di Biagio Marin;
LORENZO TOMMASINI
Lo specchio dell'intima necessità. Storia e tradizione nelle poesie di Pier Antonio Quarantotti Gambini;

Pubblicazione dedicata al nostro socio e consigliere Aldo Famà mancato il 27 novembre 2021   


pagina composta il 26 ottobre 2022

  ritorna alla pagina generale della SAGGISTICA

Studioimaginis logo